fbpx

Odontoiatria conservativa

L’odontoiatria conservativa si occupa di curare le carie dentali, restaurando la parte affetta tramite materiali resinosi o ceramici, per preservarne la vitalità.

È fondamentale localizzare e rimuovere la carie nel primo periodo di sviluppo, poiché l’attesa le permette di espandersi, distruggendo lo strato più superficiale del dente sino ad arrivare al nervo.
In uno stadio avanzato il dentista di questa branca procede con la devitalizzazione del dente.

Devitalizzazione dentale

 

La devitalizzazione dentale, conosciuta anche come terapia canalare, endodonzia o denervazione, consiste nella rimozione del nervo dall’interno del dente, per conservare quest’ultimo nonostante un danno tanto esteso. Come spiegato antecedentemente, questo trattamento si esegue o nel caso di una caria trascurata che ha avanzato sino al nervo oppure in casi di frattura.
La devitalizzazione si pratica generalmente due sedute, nelle quali il dente viene letteralmente svuotato della propria polpa e in seguito riempito e sigillato con del materiale biocompatibile, così che non risulti vitale ma nonostante questo stabile, sano e al suo posto.

Prenota un appuntamento

Contattaci per richiedere un appuntamento
Chiama