fbpx

La storia

Dentisti dal 1953.

1953 anno in cui il capostipite della terza generazione professionale Antonio Tanchis dava vita in seguito alla specializzazione conseguita a Roma dal prof. Benagiano, ad una passione che si è trasferita di padre in figlio sino ad oggi passando per me che inizio il percorso nel 1980 e arrivando infine a Marco.

Mi chiamo Carlo Tanchis, e in queste poche righe vi racconterò della mia passione.

Ho pubblicato la mia tesi di laurea nel 1980 con un lavoro sperimentale sulle anomalie odontostomatologiche sui talassemici, lavoro che mi è piaciuto a tal punto da frequentare un corso di agopuntura con indirizzo odontoiatrico riguardo alle applicazioni sulle tecniche analgesiche.

Il perfezionamento è continuato con la frequentazione clinica di sei anni sotto la direzione del prof Cotti dal quale ho appreso i fondamenti dell’ odontoiatria conservativa e della paradontologia di base. 

Per migliorare ulteriormente dal punto di vista paradontologico ho deciso di frequentare anche i corsi del prof Dick Petralis.

Conclusi questi corsi e appassionandomi sempre più alla chirurgia, ho deciso di iscrivermi al corso di chirurgia sui cadaveri presso la Paris Decartes University.

Terminato quest’ultimo, il prof Thomas Niffler mi ha trasferito le basi dell’ implantologia ambulatoriale e sono entrato a far parte del gruppo di studio ITI (International team for implantology, Straumann).

Nel 2007 ho ottenuto l’accreditamento per le protesi da impiantare a carico immediato con la chirurgia protesicamente guidata portando in Sardegna la tecnica assieme ad altri due colleghi.

L’interesse per l’estetica che ho da sempre nutrito aumenta ulteriormente in questi anni, spingendomi a perfezionarmi tramite i corsi di estetica mucogengivale e dentale con le faccette Lumminers e  con quelle artigianali in lamina feldspatica.

Affiancato da vari formatori ho visto con orgoglio il team di lavoro crescere con entusiasmo ed energia e grazie a questa bella squadra e a mio figlio Marco lo studio non smette di evolversi, vedendo l’ingresso di nuove metodiche e tecnologie molto performanti quali il microscopio odontoiatrico, lo scanner intraorale, Air Flow di ultima generazione, laser per sbiancamenti , trattamenti chirurgici ecc. 

Fatto questo breve racconto in realtà non è un trattamento ciò che mi da la maggior soddisfazione in ciò che faccio ma vedere il paziente che forse non amava sorridere, non smettere più farlo.

Chiama